- Premessa- sui testi storici antichi - Roberto  - pag. 1


Confrontiamo alcune pagine di Tito Livio 

 La Torino Preromana.
Edizione del MDLXVI (1566)

Antipagina Tito Livio
                      1566

 

- Premessa- sui testi storici antichi Roberto  - pag. 2

Edizione del MDLXVI (1566)
Tito Livio e Torino 01 (latino)
 
Tito Livio e Torino 02 (latino)

- Premessa - sui testi storici antichiRoberto - pag. 3

Tito Livio, edizione in latino d'epoca, vista nella prima parte della premessa.
Tito Livio
                                  latino 1
 
Tito Livio edizione in latino d'epoca, vista nella prima parte della premessa
Livio
                      latino 2
 
Ora confrontiamo questo testi in latino con i testi tradotti in Italiano da Iacopo Nardi della prima traduzione settecentesca.

.

- Premessa - sui testi storici antichi 02 - Roberto - pag. 4

 

Traduzione in italiano di Iacopo Nardi: Tito Livio "Historico Patavino"
Testo Livio
                    700
 

…..Come si vede la traduzione in italiano, gia' all'epoca travisa molto i significati originali di Tito Livio: "la citta' dei Taurini" diventa una citta' indefinita anche se viene asserito che ad un certo punto Annibale se ne ando' da Torino...

Traduzione in italiano di Iacopo Nardi: Tito Livio "Historico Patavino"
Testo
                    Italiano Livio 700
 
Vediamo,  quindi nella traduzione in italiano di Iacopo Nardi  che e' ben diversa, in certi significati, da cio' che cita Tito Livio. Non cita infatti Torino come "Urbe" ma cita la caduta di una non precisata "una citta'" dei Taurini... ma in Livio e' chiaro che codesta citta' (dei Taurini) non e' altro che la citta' (Urbe) piu' importante della zona, quindi si tratta di Torino (Taurinorum). Non spiega neanche il perche' (su questo punto e' molto vago) tale "citta'" non fosse venuta a patti con Annibale ed inoltre confonde deliberatamente i Galli (termine alquanto generico) con i Taurini ed i loro alleati piu' stretti gia' in alleanza con i Romani. E che i Taurini si trovarono a difendere la citta' senza la gran parte dell'esercito poiche' le truppe erano impegnate a sedare la rivolta degli Insubri (Galli lombardi) contro Roma .
 
Tito Livio nell'edizione moderna
Livio
                    edizione 1930
 
 

Quindi e' ovvio che anche le edizioni piu' moderne, come questa del 1930 mantengono le stesse parole di Iacopo Nardi, e le stesse imprecisioni, che pesano notevolmente sull'immagine degli avvenimenti.

- Premessa - sui testi storici antichi 02 - Roberto - pag. 5

 

- Tito Livio, pagina dei dettagli sul passaggio di Annibale in Piemonte-
Traduzione moderna di Livio
                  1930 - 2
 

In queste frasi addirittura si insunua: che i "Galli" "che abitavano sul Po" [ quindi i Taurini che abitavano sull'Eridano (cosi era chiamato il fiume) ] si sarebbero convinti (alla lunga) ad accettare l'alleanza con Annibale....Supposizione di pura fantasia del traduttore.

Commento della traduzione in italiano della Libreria Antiquaria "Galleria Gilibert"

Commento
                    Nardi

 

Icona: elmo dei Taurini

 

 
pagina precedente